Anna Menconi e Lorenzo Ricci

“Le diverse abilità”…provare per credere!

I campioni Anna Menconi e Lorenzo Ricci alla Festa per dare la loro testimonianza

“Lo sport per disabili è sempre un gioco di squadra” questo ha detto Lorenzo Ricci, campione para olimpico di atletica leggera, nel suo intervento di mercoledì pomeriggio durante le attività “Le diverse abilità”…provare per credere. È un gioco di squadra, ha spiegato, perché dietro ad ogni singolo gesto, dietro ad ogni singolo risultato, dietro ad ogni singolo atleta non c’è un singolo individuo ma tutta una squadra che collabora superando ostacoli e barriere, fisiche e mentali, per raggiungere obiettivi che a raccontarli potrebbero sembrare quasi proibitivi. Infine ha aggiunto che le sfide vanno affrontate con grinta e determinazione perché hai già perso se hai paura di perdere. Concetti che sono stati ribaditi anche da Anna Menconi arciera e campionessa italiana e sua compagna d’avventura nei giochi para olimpici di Sydney 2000 e Atene 2004 che ha raccontato di essersi avvicinata al mondo dello sport alla ricerca del confronto e dell’inclusione e che, sfidando in primis se stessa, ha imparato ad abbattere barriere di ogni tipo, riuscendo a trasformare gli sguardi di pietismo in sguardi di ammirazione. 

Si è quindi cercato di far “provare per credere” ai ragazzi e alle ragazze che si sono cimentati in incontri di sitting volley e torball come guardare le cose da una diversa prospettiva, o non guardarle affatto, e riuscire a mettere in campo forze e strumenti diversi da quelli a cui si è normalmente abituati al fine di vincere una sfida diversa. Sulla pagina Facebook è possibile vedere i video realizzati dai ragazzi in alternanza scuola-lavoro delle superiori durante le attività nonché alcune interviste. 

Lascia un commento